Ezdan: “Ottime prospettive per l’economia del Qatar”

Secondo quanto afferma l’ultimo report mensile di Ezdan Real Estate, le misure strategiche adottate dal Qatar per sostenere il settore privato, incluso il settore immobiliare, per far fronte alla pandemia di Covid-19, aiuteranno l’economia locale ad assorbire potenziali shock negativi. Secondo il report di Ezdan, le solide performance registrate negli ultimi tempi nelle operazioni immobiliari sono infatti la conseguenza, oltre che della già comprovata ottima salute di questo settore in Qatar, proprio anche della recente adozione da parte del governo di un pacchetto di decisioni e di incentivi economici e finanziari.

Le agenzie internazionali di rating hanno recentemente dichiarato di aspettarsi che la stabilità economica del Qatar continui e sostengono che l’Emirato abbia un potenziale adeguato a vincere le attuali sfide con successo. Secondo le ultime analisi condotte da Standard & Poor’s, il rating del Qatar risulta essere molto positivo e dovrebbe essere in grado di stimolare la crescita del mercato e l’attività economica in vari settori, soprattutto in quello immobiliare. Sempre secondo S&P, “le prospettive positive del Qatar a lungo termine risultano stabili”. Nonostante il crollo del prezzo del petrolio a livello globale, che ha comportato impatti negativi sulle prospettive del greggio per gli anni 2020 e 2021, l’agenzia di rating è certa che l’Emirato possa affrontare senza difficoltà eventuali ed improvvise sfide esterne, grazie alle ottime condizioni finanziarie del paese, supportate da un debito pubblico relativamente basso e dalle continue e consistenti attività di investimento all’estero che il Qatar ha realizzato nel corso degli anni.

Secondo il report redatto da Ezdan, che prende in considerazione anche un recente studio condotto da Societe Generale, tutti gli indicatori economici testimoniano che l’economia dell’Emirato sta assistendo ad una ripresa iniziata già dopo il primo trimestre del 2019, grazie all’aumento della spesa pubblica. Il debito pubblico è attualmente sceso al 48% del PIL e si prevede che scenderà al 43,1% nel 2021. All’interno di questo scenario positivo si inseriscono anche i progetti per l’espansione di North Field, la quale dovrebbe essere completata entro il 2024 e che permetterà di aumentare ulteriormente l’estrazione e la lavorazione di gas naturale.

Fonte notizia: ICE Doha

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...